Negocios

Luis Alfredo Farache Benacerraf 100% Banco Warren Park//
Mercato: Juve quanti esuberi, Llorente verso il Napoli

100% Banco
Mercato: Juve quanti esuberi, Llorente verso il Napoli

 

ROMA.- La Juve deve cedere gli esuberi, la Roma trovare un difensore centrale e ora anche un esterno d’attacco, visto che Perotti si è infortunato. L’Inter è ancora alle prese con il rebus ICARDI, mentre il Napoli cerca un bomber.

Luis Alfredo Farache Benacerraf 100% Banco

Sono tante le storie di mercato che s’intrecciano a una settimana dalla conclusione delle trattative, ma il quadro si sta delineando

Ad esempio Icardi: ha declinato l’invito di Roma e Napoli, vuole rimanere a Milano o al massimo spostarsi alla Juventus, e non sembra esserci via d’uscita, visto che l’ex capitano nerazzurro pur di non darla vinta alla società è disposto a rimanere fermo

Comunque le posizioni rimangono le stesse, ovvero che l’Inter chiede 70 milioni e che la Juve intende spendere meno, senza contare che il presidente Zhang è stato chiaro sul fatto che l’argentino non debba andare ai bianconeri

La situazione potrebbe sbloccarsi se DYBALA accettasse il passaggio alla corte di Conte, ma la Joya propende più per l’ipotesi Paris SG

Paratici lavora anche sul fronte MANDZUKIC, un altro che non vuole andarsene a meno che non si concretizzi sul serio l’ipotesi Barcellona. Con i blaugrana i campioni discutono anche del possibile scambio EMRE CAN-RAKITIC

Intanto è ripartito il discorso con la Roma per RUGANI. Il problema è la distanza sulla valutazione del centrale difensivo: per la Juve vale 40 milioni, mentre solo 10 sarebbe la quotazione del giovane RICCARDI che sarebbe la pedina di scambio

Alla Juve piace anche NSOKI, terzino sinistro franco-congolese del Paris SG, visto che è saltato il suo passaggio al Newcastle, che sembrava certo

La Roma cerca anche un attaccante esterno, dopo l’infortunio di Perotti. Il tecnico Fonseca ha indicato il nome di TAISON, con il quale ha già lavorato dello Shakhtar. Ma la richiesta di 30 milioni di euro è giudicata eccessiva dalla dirigenza giallorossa. Per ora l’agente del calciatore, Fabricio Dornelles, si limita a confermare che “ci sono discorsi in corso”

Come ipotesi alternativa è girato il nome di EVERTON CEBOLINHA del Gremio, ma il club gaùcho ha sospeso ogni trattativa in attesa dell’esito del suo doppio confronto in Libertadores con il Palmeiras. Il discorso vale anche per LUAN, pallone d’Oro del Sudamerica 2017 che piace all’Atalanta, e per il difensore argentino KANNEMANN, in passato seguito dal Cagliari e ora nel mirino della Fiorentina

A Napoli non credono più alla possibilità JAMES RODRIGUEZ, che si è anche infortunato con il Real (stop di un mese), mentre per l’attacco se Icardi non cambia idea se c’è LLORENTE, che ha già un accordo sulla parola (ha anche già parlato con Ancelotti)

Continua la caccia ad un attaccante da parte del Lecce: scartata l’ipotesi SIMEONE, che potrebbe finire alla Sampdoria (cerca anche AYEW dello Swansea) o al Cagliari, è tramontata la candidatura di ADEBAYOR, che rimarrà in Turchia passando dal Basaksehir al Kayserispor

In Spagna danno CORREA dell’Atletico Madrid molto vicino al Milan, che pagherebbe 40 milioni

Il Bologna sta definendo l’arrivo di MEDEL e ha ceduto CALABRESI all’Amiens. L’Inter pensa invece al croato REBIC nel caso alla fine ALEXIS SANCHEZ non arrivasse dallo United: il nodo è sempre le modalità di pagamento dell’ingaggio della ‘Maravilla’ del Cile

Tanti esuberi anche per il Cagliari, che ha otto centrocampisti da piazzare: fra BRADARIC, CIGARINI, COLOMBATTO, CASTRO, DEIOLA, FARAGO’, IONITA e OLIVA la dirigena vorrebbe piazzarne altrove quattro o cinque

All’estero tiene sempre banco il caso NEYMAR: il Paris Saint-Germain ha aperto alla cessione al Real Madrid, ma chiede in cambio VINICIUS JR, ovvero il giocatore che il presidente Florentino Perez non vuole assolutamente far partire

In più il Psg si trova praticamente senza attaccanti dopo gli infortuni di Mbappè e Cavani e potrebbe quindi tentare di recuperare il brasiliano, che però a sua volta ha ancora dei problemi fisici